Sardegna Eventi Blog - Tutti gli eventi della Sardegna li trovi qui!: LA MONTAGNA PRODUCE, DESULO, 1/2/3/4 Novembre 2018

lunedì 8 ottobre 2018

LA MONTAGNA PRODUCE, DESULO, 1/2/3/4 Novembre 2018


Torna l'evento "La montagna produce", in programma a Desulo, uno dei paesi più belli dell'interno Sardegna, nei giorni 1/2/3/4 Novembre 2018.

"La Montagna Produce, che compie 28 anni, è l'occasione buona per mostrare l'antico patrimonio architettonico, culturale e artistico di Desulo. Per questo ogni anno si invitano i forestieri a visitare uno dei tre centri storici del paese, appartenenti ai rioni che compongono Desulo. Anche quest'anno, a Ovolaccio, sarà possibile assistere all'antica lavorazione delle candele, che, come avete visto nella nostra diretta, è ancora attuale. E perdersi, poi, nelle suggestive vie della parte storica del rione."

Foto della Pagina Facebook dell'evento

"E'dal 1990 che La Montagna Produce affascina e incanta, delizia gli occhi e innamora i palati. 
Con i colori del nostro abito tradizionale, la grazia delle nostre donne e la bontà dei nostri prodotti tipici.
Una storia senza tempo che delizia il nostro presente."

"Un lungo weekend tutto da vivere tra natura, paesaggi, buon cibo e tradizioni."

PROGRAMMA EDIZIONE 2018

Giovedì 1 novembre 2018

  • Ore 9:30 Incrocio passo Tascusì (strada provinciale 7). Incontro e partenza escursione a Punta Lamarmora con l'associazione Caminos (L'escursione è riservata a venti partecipanti. Per iscriversi chiamare il numero 3913151802 o scrivere all'indirizzo e-mail: info@associazionecaminos.it)
  • Ore 16:30 Rientro in paese per visitare La Montagna Produce
  • Ore 10:00 Inaugurazione de La Montagna Produce 2018.
  • Ore 10:00 Centro storico di Ovolaccio. Apertura delle vecchie vie di Ovolaccio, rione della poesia, dove visse e si lasciò ispirare il poeta Antioco Casula “Montanaru”. Un percorso tra luoghi d’arte e di cultura, lavorazioni artigianali e natura.
  • Ore 10:00 Caseggiato scolastico di via Cagliari. Apertura della fiera mercato dei prodotti tipici della montagna e delle mostre d’arte e artigianato.
  • Ore 11:00 Centro storico di Ovolaccio. Inaugurazione del Museo Multimediale Montanaru
  • Ore 15:00: Esibizione itinerante del coro polifonico Anninora di Desulo per le vie del paese e del centro storico di Ovolaccio.
  • Ore 17:00 Sala convegni caseggiato scolastico , XXVII Edizione del Premio Letterario della Montagna “Montanaru” Premiazione dei vincitori.

Venerdì 2 novembre 2018
  • Ore 9:00 Istituto Alberghiero di Desulo: II edizione del concorso di Cake Design “Sardegna con i suoi paesi”
  • Ore 10:00 Centro storico di Ovolaccio: apertura delle vecchie vie di Ovolaccio, rione della poesia, dove visse e si lasciò ispirare il poeta Antioco Casula “Montanaru”. Un percorso tra luoghi d’arte e di cultura, lavorazioni artigianali e natura.
  • Ore 10:00 Caseggiato scolastico di via Cagliari: apertura della fiera mercato dei prodotti tipici della montagna e delle mostre.
  • Ore 11:00 Mini-corso di cake design e uso pasta di zucchero con Maria Teresa Perez, cake designer di fama mondiale
  • Ore 16:00 Consegna targa in ricordo di Francesco Mura, poeta estemporaneo deceduto a Desulo
  • Ore 17:00 Valutazione della giuria
  • Ore 18:00 Premiazione dei vincitori
  • Ore 19:00 Casa Montanaru: Presentazione del libro "Carlo Felice e i tiranni sabaudi" di e con Francesco Casula. Introduce Giancarlo Casula.


Durante la giornata si svolgeranno diversi cooking live con prodotti di Desulo a cura degli alunni dell’alberghiero di Desulo e di Oristano.


Sabato 3 novembre 2018

  • Ore 10:00 Centro storico di Ovolaccio: apertura delle vecchie vie di Ovolaccio, rione della poesia, dove visse e si lasciò ispirare il poeta Antioco Casula “Montanaru”. Un percorso tra luoghi d’arte e di cultura, lavorazioni artigianali e natura.
  • Ore 10:00 Caseggiato scolastico di via Cagliari: apertura della fiera mercato dei prodotti tipici della montagna e delle mostre.
  • Ore 10:00 Sala convegni caseggiato scolastico: giornata studio “Valorizzazione dei prodotti del castagno e la sua multifunzionalità”. Incontro informativo a cura dell’Agenzia regionale Laore e di UniNuoro.
  • Ore 17:00 Caseggiato scolastico: presentazione della Mostra sulla Prima Guerra Mondiale a cura di Maria Lai. Illustrazione della ricerca effettuata, immagini e testimonianze dei desulesi al fronte.

Domenica 4 novembre 2018


  • Ore 10:00 Centro storico di Ovolaccio: apertura delle vecchie vie di Ovolaccio, rione della poesia, dove visse e si lasciò ispirare il poeta Antioco Casula “Montanaru”. Un percorso tra luoghi d’arte e di cultura, lavorazioni artigianali e natura.
  • Ore 10:00 Caseggiato scolastico di via Cagliari: apertura della fiera mercato dei prodotti tipici della montagna e delle mostre.
  • Ore 11:00: esibizione itinerante del gruppo folk Montanaru di Desulo per le vie del paese e del centro storico di Ovolaccio.
  • Ore 15:00: esibizione itinerante del coro polifonico Padentes di Desulo per le vie del paese e del centro storico di Ovolaccio.
  • Ore 16:00 Piazzale caseggiato scolastico: VI edizione della Rassegna dell’organetto e del folklore Gli organettisti provenienti da tutta la Sardegna si esibiranno accompagnati da una coppia in costume. Si farà il ballu tundu più grande e più in alto dell’isola, accompagnati dal gruppo etnico-musicale Brinca. Direttore artistico: Paride Peddio.


Punti informativi:

  • Info point “La Montagna Produce”, Piazzale Caseggiato scolastico;
  • Info Point imbocco centro storico, via Montanaru;
  • Info Point Chiesa del Carmelo, centro storico di Ovolaccio.


SERVIZIO BUS 
Sarà attivato un servizio bus navette gratuito che consentirà un accesso agevole al paese. Nel caseggiato scolastico e lungo la via principale saranno dislocati i bagni chimici.


COSA VISITARE A DESULO


  • Centro storico di Ovolaccio
  • Chiesa del Carmelo
  • Casa Montanaru: Esposizione fotografica ed etnografica-linguistica “Max Leopold Wagner - Viaggio in Sardegna 1925-1927 - Desulo 4-8 novembre 1926”, con i materiali raccolti dall’etnologo e glottologo tedesco a Desulo. Sono previste visite guidate a cura di Giovanni Dessì Masala (Università di Stoccarda) e Pietro Casula. Vecchio studio e biblioteca di Montanaru;Esposizioni: abiti tradizionali di Desulo; corrispondenza di Montanaru con politici e artisti del ‘900; quadri di Peppino Zanda e Tonino Loi; collezione di cartoline di Desulo da fine Ottocento a primi Novecento; libri di scrittori e saggisti desulesi; le poesie del Premio Letterario "Montanaru"; prodotti della montagna dell’azienda agricola Arbisos (Alberto Casula); progetto del giocattolo sonoro in legno "Musi e canti", basato sulla favola "I musicanti di Brema", di Francesca Frongia e Nicola Pusceddu.
  • Museo Multimediale Montanaru (MMM): Percorso nella vita e nella poetica di Montanaru, con audio e video poesie.
  • Cimitero monumentale di Ovolaccio, dove sono conservate le spoglie del poeta Montanaru e di Don Lay Deidda.
  • Caseggiato scolastico: fiera dei prodotti tipici agro-alimentari e dell’artigianato di Desulo: salumificio Pisu, caseificio Todde, salumificio Rovajo, torronificio Frau, falegnameria Carta. Mostra fotografica “Frores de Monte”, ritratti di bambini in abito tradizionale di Desulo, di Flavio Littera; Mostra fotografica sulle tradizioni di Desulo di Eugenio Zanda; Mostra di quadri “La nostra amata vita in Sardegna” di Gianluca Mulas, rappresentazione di usi, persone e natura in Sardegna; Mostra sulla Prima Guerra Mondiale, con immagini e testimonianze dei desulesi al fronte; Esposizione e dimostrazioni della lavorazione della filigrana a cura di Anna D’arte, orafa filigranista, di Anna Catalano; Creazioni artistiche di Maria Elena Balestrino; Creazioni artistiche “Sa Tzia”; Mostra fotografica “Segni meridiani”, viaggio nella poesia contemporanea, di Salvatore Ligios (esterno).
  • Casa Leo Pes: mostra di quadri dedicata a Desulo dell’artista desulese, nelle antiche mura della sua casa di Via San Pietro, sopra la vecchia parrocchia Sant’Antonio Abate.


DOVE MANGIARE E DORMIRE


  • Albergo Ristorante 'La Nuova' - Via Lamarmora, 45: Tel. e Fax 0784619251 (possibilità di pernottare)
  • Ristorante Pizzeria 'S'Abile' - Via Cagliari, 54: Cel. 3466020402 (Carlo) / 3492167869 (Sara)
  • Ristorante Pizzeria 'Gennargentu' - Via Kennedy, 4: Cel. 3491074087 / Tel: 0784619059
  • Bar Pizzeria ’S'Aspridda' - Viale Aldo Moro, 6: Tel. 0784619791 / Cel. 3403712038
  • Trattoria Pizzeria al taglio ’S'Alase' - Vico II Lamarmora: Cel. 3493846707
  • Pizzeria al taglio - Via Lamarmora, 66: Cel. 3489264535
  • Ristorante Pizzeria 'Su Filariu' - Località S'Arena: Cel. 3388613350
  • Trattoria 'Is Cubas' - Loc. Is Cubas S.P.7, km 15: Tel. 0784619905 / Cel. 3470821936 (Bastiano) - 3387251775 (Giorgio)
  • Ristorante 'La Madonna delle Nevi' - Loc. Tascusì: Cel. 3285774223
  • Agriturismo 'Tascusì' - Loc. IsCubas: Tel. 0784619668 / Cel. 3471303535 / 3475787331 - www.agriturismotascusi.it (ristorazione; possibilità di pernottare in stanze con bagno privato)
  • Agriturismo 'Girgini' - Loc. Istiddà: Cel. 3290161595 / 336459729 (ristorazione, mezza pensione, pensione completa)
  • Agriturismo 'Canale Figu' – Loc. S'iscra: Cel. 3204273204 (ristorazione, mezza pensione e pensione completa)
  • B&B ‘La perla del Gennargentu’ – Via Gramsci, 99: Cel. 3460652612 – email: basiliatodde@hotmail.it
  • B&B ‘S’Apposentu di Casa Mia’ – Vico I Diaz, 11: Cel. 3495620692 – email: info@agriturismosortumannu.com.

PUNTI RISTORO


  •  La casa del raviolo, Via Lamarmora fronte Bancomat. Menù di ravioli, purpurea, sebadas e vino. Cel. 3463742430
  • Pescheria Il Delfino, via Cagliari. Menù di pesce. Cel. 3383111859.
  • Mini-paninoteca Desulese, casa parrocchiale, via Lamarmora. Panini con salumi di Desulo e purpuzza
  •  Da Angelo, Via Francesco Nonnis, accanto istituto alberghiero. Menù di antipasti con salumi di Desulo, gnocchetti al sugo, carne di pecora in cappotto, formaggio. Cel. 3405249071 - 3409656918
  • Punto Ristoro Ajo, Via Brigata Sassari, nei pressi del caseggiato scolastico. Menù tipico di montagna. Cel. 3463255659
  • Resistentzia, via Cagliari, fronte Lilt. Menù con prodotti locali. Cel. 333 3202771.



Nessun commento:

Posta un commento